Il laboratorio intende supportare la costruzione di nuovi discorsi sulla pena che consentano di valorizzare forme di punizione diverse dal carcere, maggiormente in grado di ritessere il legame sociale messo a rischio dal reato (Obiettivo generale 2 – v. Documento programmatico)

Poco più di un anno fa prendeva vita NEXUS un laboratorio di promozione della cittadinanza inclusiva come veicolo di supporto alla sicurezza e coesione delle comunità, attivato tra carcere e territorio, per dare vita a “Un modo diverso e più moderno di concepire la pena, che punta all’inclusione e non all’esclusione”, come ha spiegato Francesca Lucrezi, direttore reggente di Uepe che è insieme promotore e garante dell’iniziativa.
In estrema sintesi, NEXUS è un progetto sperimentale che vuole verificare in che modo sia possibile attivare nel territorio italiano -così affezionato alla reclusione- modalità alternative di riscatto, che non separino i detenuti dal mondo esterno.
Laddove isolamento spesso è sinonimo di recidiva, ecco che l’alternativa possibile diventa anche l’alternativa migliore, più equa, più utile, più economica e, soprattutto, più umana.

NEXUS attua la L. 328/2000 e le nuove competenze delle Regioni in materia di politiche sociali
delineate dalla legge costituzionale 3 del 2001, in cui leggiamo:

«Le finalità di reinserimento sociale si conseguono, non solo attraverso l’azione del Ministero della Giustizia per il tramite delle sue strutture e del suo personale, ma anche attraverso l’assunzione di responsabilità, in questo processo, delle comunità locali, intese nella loro accezione più ampia: dal singolo cittadino fino alle forme di rappresentanza democratica e di governo della popolazione sul territorio costituite dalle autonomie locali. Il ruolo di pari responsabilità delle autonomie locali va sottolineato con forza anche sul tema della sicurezza, intendendo con ciò non solo la prevenzione e la repressione di condotte antigiuridiche, ma anche e soprattutto la coesione sociale (ossia l’inclusione sociale) come fattore e, al contempo, cartina di tornasole di un sistema di sicurezza sociale».

Se volete saperne di più, il report del primo anno di NEXUS è pubblicato sul sito di Anci Lombardia.
Oppure potete scaricarlo a questo link.