Il monologo

Lo spettatore che viene da noi sa di venire a sottoporsi a una operazione vera, dove sono in gioco non solo il suo spirito ma i suoi sensi e la sua carne. Andrà ormai a teatro come dal chirurgo o dal dentista. Con lo stesso stato d’animo, pensando evidentemente di non morire per questo, ma che è una cosa grave e che non ne uscirà integro.
Antonin Artaud

Il monologo per voce dal carcere Nessuno tocchi Iago nasce dal laboratorio di storytelling che l’autrice Nadia Busato ha condotto nel carcere giudiziario di Canton Mombello per circa sei mesi da febbraio a giugno 2016.
Il testo di questo monologo è in parte il risultato del lavoro collettivo di scrittura con gli ospiti della casa circondariale di Brescia, in parte il frutto di un percorso personale, di un impegno per una battaglia di diritto civile che vuole il teatro come arte unica ed eccellente del racconto della contemporaneità.

Potete scaricarlo, leggerlo, rappresentarlo dove volete, purché in contesto e modo rispettoso del testo e per finalità no profit.
Potete riscriverlo, integrarlo, attribuirgli voci e tempi diversi da quelli indicati, purché citiate l’autrice, i redattori del testo originale e il sito memoriedalcarcere.it .
Potete farne ciò che volete, purché ci segnaliate per tempo dove e quando gli darete voce.

Cliccando qui sotto vi impegnate a rispettare le condizioni per la divulgazione e rappresentazione del monologo Nessuno tocchi Iago.

Il monologo è realizzato con il contributo di:
Acampora Giuseppe, Becchetti Maurizio, Do Roberto, Galetti Samuel, Gelaini Nicholas, H’mam Habib, Lamnitli Said, Loato Carlo, Mucciola Giuseppe,OttoneRinaldo,PainiGianbattista,Preciado Barreiro Ivan, Salam Allah Faical, Turelli Andrea, Maaroufi Moez, Ndiaye Matar Cledor, Broglio Roberto, Ghidini Franco, Musini Alessandro, Zogno Giuseppe,Somagnanud Chedrac, Taglietti Moreno, Chichizola Vittorio, Moujhaid Jawad, Falea Vincenzo, Zarbal Abdessamad Lleshi Peter, Verduci Vincenzo e tutti i partecipanti al corso di storytelling tenutosi presso la Casa Circondariale di Canton Mombello a Brescia tra febbraio e giugno 2016

I testi rap sono tratti da canzoni di:
Bottalico Leonardo, Ismael Stringhini