Le interviste

Abbiamo perso l’indignazione, la dignità, la coscienza,
l’orgoglio di essere persone che hanno inventato la civiltà.
Siamo degli ingiusti che se ne fregano della giustizia.
Cosa lasciamo ai nostri figli?
[Dario Fo, giullare, premio Nobel per la letteratura 1997]

Quando li abbiamo incontrati la prima volta non avevano niente da dire.
Poi, uno alla volta, ci hanno raccontato tutto.
Il canale delle video interviste di Memorie dal Carcere lo trovate qui.

Memorie dal carcere

Guarda i video

Franco

«La mia vita mi ha dato tanto. Ho sempre voluto viverla a mille all’ora, coltivando tanti interessi e amicizie, vere o false che siano, con persone sempre pronte a salire o scendere dal carro del vincitore. Ma chi me l’ha fatto fare di tornare? Lei…»

Ismael

«Sono un ragazzo adottato, vengo dal Brasile, ho una famiglia stupenda che mi ha tolto dalla povertà. È la second volta che torno qui. Un po’ le brutte compagnie. Ma comunque … senza lavoro… Spero di non tornarci più.»

Giovanni

«Fuori di qui sono un perito meccanico. Non ho grandissime ambizioni nella vita, ma ho due progetti a cui tengo e che avranno un impatto a livello mondiale. Cambieranno il mondo: è questa l’unica cosa che mi interessa, dove voglio davvero arrivare.»

Alessandro

«Fuori di qui sono un perito meccanico. Non ho grandissime ambizioni nella vita, ma ho due progetti a cui tengo e che avranno un impatto a livello mondiale. Cambieranno il mondo: è questa l’unica cosa che mi interessa, dove voglio davvero arrivare.»